Emotional Freedom Technique (Tapping)

L’ EFT - Emotional Freedom Technique (o Tapping) è una tecnica energetica che combina elementi della digitopressione cinese e della psicologia moderna. 

 

In cosa consiste? Picchiettando con la punta delle dita su determinati punti del corpo, viene stimolato il sistema energetico del corpo e per effetto di questa stimolazione si riduce il livello di cortisolo e si liberano le emozioni negative. 

 

Questa tecnica è stata ideata da Gary Craig, ingegnere americano e PNL (programmazione neurolinguistica) Master Practitioner.

 

Nel 1990, Gary Craig ha ripreso gli studi del Dott. Roger Callahan, psicoterapeuta americano, che nel 1980 creò un metodo per ridurre stress, ansia e fobie: l’TFT (Thought Field Therapy).

Gary Craig ha compreso che le emozioni e i pensieri altro non sono che una forma di energia e che, in quanto energia, possono influire sul funzionamento del corpo umano, in maniera positiva o negativa. Sulla base di questi elementi ha creato l’EFT.

 

L’ EFT è una tecnica riconosciuta a livello scientifico e può essere utilizzata in qualsiasi momento della giornata; data la sua semplicità viene utilizzata anche con i bambini.

 

L’EFT viene utilizzata per curare l’insonnia, il mal di testa, la stanchezza, il senso di sopraffazione, lo stress, l’ansia, la sofferenza fisica e in generale qualsiasi altro stato emotivo.

 

Nel Medical Coaching, l’EFT può essere utilizzata anche per questioni legate alla sofferenza fisica sotto forma di emozioni.

 

L’EFT può servire come pronto soccorso emozionale per ottenere un beneficio immediato e anche integrata in un percorso di Coaching o Medical Coaching alla scoperta di nuove consapevolezze.

Nella sessione di EFT il coach e il cliente lavorano a specchio.
Il coach ripete delle parole picchiettando su dei punti precisi del corpo (vedi immagine) ed il cliente fa la stessa cosa.
In questo modo il cliente impara la tecnica di base EFT e può utilizzarla da solo quando lo desidera.

Come funziona nella pratica l’EFT?

1. Definisci il problema / la situazione che vuoi portare alla luce e le sue emozioni correlate.
2. Valuta le emozioni su di una scala da 1 a 10.
3. Inizia con una fase preparatoria (punto del lato della mano) e una frase iniziale.
4. Picchietta i punti del corpo connessi ai meridiani (immagine) da ripetere per tre volte.
5. Rivaluta l'intensità delle emozioni (l’intensità dovrebbe essere scesa e si deciderà se fare un secondo giro completo).

 

Quella sopra descritta è “la tecnica base”, esistono poi delle tecniche avanzate rispetto alle quali è necessaria la presenza del coach.

Vuoi provare?

Copyright by Isabella Puddu
All rights reserved
Photos by Denisa Babics
Stock photos by Unsplash